• Home
  • Asta Live 691
  • 38 PIO III (Francesco Todeschini Piccolomini), 22 settembre - ...
<< Lotto 37 - ALESSANDRO VI ...   Lotto 39 - GIULIO II ... >>

Lotto 38 - Asta Live 691

Base d'asta:
18.000,00 EUR


PIO III (Francesco Todeschini Piccolomini), 22 settembre - 18 ottobre 1503. Fiorino di camera (Zecchiere Pier Paolo della Zecca).

(rosetta) PIVS PAPA (rosetta) (rosetta) TERTIVS (rosetta) Stemma semiovale sormontato da chiavi decussate e tiara, entro cornice quadrilobata. R/ SANCTVS PETRVS ALMA (rosetta) ROM S. Pietro, nimbato, seduto nella navicella, volto a s., recupera le reti sommerse da onde. MIR 540/2 (questo esemplare). CNI. 2. Munt. 2. Berman 551. Estremamente raro. g. 3,39. Diam. mm. 21,38. Oro. Buon BB

Note

Esemplare proveniente dall'asta Kunst und Munzen, Lugano 14-16 maggio 1980, lotto n. 137 (SPL) aggiudicato a 28.000 franchi svizzeri.

Pio III, nato come Francesco Nanni Todeschini, aveva ottenuto dallo zio materno papa Pio II il permesso di adottare il cognome della famiglia Piccolomini. Contrario alla politica nepotistica di papa Alessandro VIII, quando gli succedette sul trono pontificio il 22 settembre 1503 si propose di riformare la curia romana. Ma la sua salute già malferma lo portò rapidamente alla morte soltanto ventisei giorni dopo la sua elezione a papa (18 ottobre): il suo pontificato fu uno dei più brevi della storia pontificia. Grande amante dell’arte e della letteratura, nel 1492, quando era ancora arcivescovo di Siena, fece costruire nella vecchia canonica del Duomo di quella città la Libreria Piccolomini per conservare la biblioteca dello zio, oltre alla sua importante collezione di libri, e ne affidò la ricca decorazione al Pinturicchio.



Offerte

Stato lotto:
Asta chiusa

Asta Live 691

Orari

Offerte pre-asta - Fine
09 02 2022 10:00 CET

Asta di sala - Asta live - Inizio
09 02 2022 15:00 CET